Gravidanza e parto: affrontarli meglio con l’aiuto dell’osteopatia

Gravidanza e parto: affrontarli meglio con l’aiuto dell’osteopatia

postato in: Approfondimenti | 0

Il periodo della gravidanza è uno dei momenti più belli e anche più impegnativi per una donna, sia dal punto di vista fisico che mentale. Dal punto di vista fisico assistiamo a una vera e propria rivoluzione del corpo della mamma che fa spazio al bambino per crescerlo durante i nove mesi della gravidanza. Durante la gestazione gli organi interni della mamma si spostano letteralmente e tutto il sistema muscolo scheletrico si adatta alla nuova situazione.

Questo processo, assolutamente fisiologico, può essere tuttavia accompagnato da disturbi di varia entità (mal di schiena, pubalgia, reflusso, sciatica, etc…) che evolvono con il passare dei mesi. La donna ha bisogno di un sistema muscolo-scheletrico in salute per dare alla luce il bimbo per via naturale, il corpo dunque dal punto di vista fisico richiede una preparazione all’atto del parto in quanto si tratta di un processo molto impegnativo in cui la salute della madre ha un impatto diretto sulla salute del bimbo. Una donna con una pelvi flessibile e malleabile farà meno fatica a partorire e genererà un minor stress sul bambino, avendo inoltre un tempo di recupero fisico post parto più veloce.

L’osteopatia si è dimostrata molto efficace nel risolvere disturbi fisici legati alla gravidanza e nel preparare il corpo al parto, che è il momento più importante e decisivo nella vita della mamma e del bambino. Il trattamento osteopatico per la sua delicatezza è indicato sia per le donne in gravidanza sia per i neonati, ma deve essere sempre operato da uno specialista certificato, in accordo con il ginecologo o con l’ostetrica di fiducia.

Quali sono i problemi più comuni che l’osteopatia può trattare in gravidanza?

  • Prolasso-malposizione uterina
  • Pavimento pelvico
  • Dolori funzionali del piccolo bacino
  • Cistite
  • Sindrome post-parto

Lascia un commento